Obbligo vaccinale over 50 – chiarimenti

Domanda

Per gli over 50, l’obbligo vaccinale decorre dal giorno dell’effettivo compimento del cinquantesimo anno di età oppure dalla data di entrata in vigore del D.L. 1/2022 (8 gennaio 2022)?

 

Risposta

L’art. 4-quater del D.L. n. 44/2021 (come introdotto dal D.L. n. 1/2022) individua la platea dei soggetti sottoposti all’obbligo vaccinale nel seguente modo:

  • cittadini italiani e stranieri che alla data dell’8 gennaio 2022 hanno già compiuto 50 anni di età (comma 1);
  • cittadini italiani e stranieri che compiono 50 anni dopo l’entrata in vigore del D.L. 1/2022 ma entro il 15 giugno 2022 (comma 3).

Con riferimento a questa seconda platea, ossia a coloro che compiranno 50 anni entro il prossimo 15 giugno, il Ministero della Salute – Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria, facendo seguito ad una nostra richiesta di chiarimento, ha evidenziato che l’obbligo vaccinale si applica a far data dall’8 gennaio 2022 a chiunque abbia compiuto o debba compiere 50 anni entro il 15 giugno 2022.

In base a tale interpretazione, confermata dallo stesso Ministero anche in via informale, l’obbligo vaccinale per i soggetti che compiono 50 anni entro il 15 giugno 2022 decorre già a partire dall’8 gennaio u.s. (data di entrata in vigore del D.L. n. 1/2022) e non invece dalla data dell’effettivo compimento del cinquantesimo anno di età.

Pertanto, dal 15 febbraio 2022 tali lavoratori dovranno essere in possesso del c.d. green pass “rafforzato” per poter accedere sul luogo di lavoro e i datori di lavoro saranno tenuti a eseguire i dovuti controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.